Test SH

 

Strumento genetico di ausilio alla selezione per gli allevatori

 

La ricerca sul Sarcoma Istiocitico nel Bovaro del Bernese continua

Il Sarcoma Istiocitico (ex istiocitosi maligna) è una delle maggiori cause di morte del Bovaro del Bernese. Il sarcoma è un tumore degli istiociti, ossia le cellule responsabili di alcune funzioni immunitarie, presenti nei gangli ed in numerosi organi. Attualmente non esistono cure efficaci e le conseguenze sono fatali.

Come diagnosticare un Sarcoma Istiocitico ?
La sola diagnosi di accertamento è attualmente l’analisi istologica (prelievi del tumore su formalina inviati al laboratorio abituale del proprio veterinario).

A cosa è dovuto questo tumore ? Perché è così frequente ?
Lo sviluppo di questo tumore è dovuto a diversi geni e a fattori ambientali, che ne rendono estremamente complessa la modalità di trasmissione. Si manifesta tardivamente, spesso dopo che il cane si è riprodotto ed ha quindi trasmesso i geni di predisposizione alla discendenza, contribuendo così alla diffusione della malattia.

 

Da più di 8 anni l’équipe Genetica del Cane del CNRS di Rennes (Francia) ed i suoi collaboratori conducono uno studio genetico sul Sarcoma Istiocitico nel Bovaro del Bernese.

L’analisi di una coorte di cani ha permesso di evidenziare delle regioni del genoma coinvolte nella malattia e di identificare dei marker genetici associati al rischio di sviluppare e trasmettere questo tumore. Ulteriori studi per esplorare i geni di queste regioni sono in corso.

Il lavoro di ricerca ha consentito di raccogliere numerosi prelievi (più di 2000 Bovari del Bernese) da cani affetti dalla patologia ma anche da cani adulti sani. Grazie all’analisi di un grande albero genealogico di oltre 300 cani, tra cui 150 colpiti dalla malattia, ed al monitoraggio dei cani che hanno sviluppato il tumore, abbiamo potuto caratterizzare l’epidemiologia ed i segni clinici e proporre un modo di trasmissione oligogenico della malattia in cui sono coinvolti un numero ristretto di geni.

Lo studio è il frutto di collaborazioni di lunga durata in Francia e all’estero tra gruppi di ricercatori, veterinari, club di razza e numerosi allevatori e proprietari.

Per maggiori informazioni sulla ricerca (link sulla pagina SH Rennes) cliquez ici

 

Per far usufruire gli allevatori dei primi risultati della ricerca sul Sarcoma Istiocitico nel Bovaro del Bernese, il laboratorio ANTAGENE, in collaborazione con l’équipe Genetica del Cane del CNRS di Rennes, ha sviluppato un test.

 

Il test SH fornisce un indice genetico che si basa sull’analisi statistica dei marker genetici derivati dai dati della ricerca. È uno strumento di selezione e non un test predittivo della comparsa del tumore. Il test SH è uno strumento genetico di ausilio agli allevatori nella gestione dell’allevamento e degli accoppiamenti allo scopo di ridurre l’incidenza del Sarcoma Istiocitico nella popolazione di Bovari del Bernese.

L’indice genetico è basato su 9 marker genetici (panel SH0912) frutto della ricerca scientifica sul Sarcoma Istiocitico nel Bovaro del Bernese. Le modalità di calcolo dell’indice sono state elaborate su una popolazione di 1081 cani europei, principalmente francesi.

 

  • L’indice prevede tre possibili risultati :
IndiceExplication
AGli individui hanno possibilità 4 volte maggiori di non sviluppare il Sarcoma Istiocitico.
BIndice neutro.
CGli individui presentano un rischio 4 volte maggiore di sviluparre il Sarcoma Istiocitico. Il rischio di trasmissione dei marker associati alla malattia è più alto.

 

  • Consigli agli allevatori per l’uso dell’indice

In una cucciolata è importante preferire come futuri riproduttori gli individui che presentano gli indici migliori. Nelle scelte di accoppiamento e di selezione è fondamentale conservare una sufficiente diversità genetica all’interno della razza; l’indice genetico è un criterio tra gli altri.

 

  • Raccomandazioni :

Un cane C che presenta altre qualità non deve essere escluso dalla riproduzione ma accoppiato con individui A o B. È necessario adattare gli accoppiamenti per evitare le unioni C x C.

 

In quanto strumento di selezione, il test SH è disponibile esclusivamente per gli allevatori.

 

Quali sono le modalità del test SH ?

• Scaricare e firmare le due copie del protocollo di accordo
• Inviare ad ANTAGENE :

ANTAGENE
6, allée du Levant
CS 60001
69890 La Tour de Salvagny
FRANCE


   - il prelievo di sangue su EDTA (prelievo orale accettato per i cuccioli fino a 3 mesi)
   - il certificato di prelievo ANTAGENE compilato (precisare “test SH”) firmato e recante il timbro del veterinario. (Per i prelievi mandati solo nel quadro della ricerca, spuntare “prelievo per la ricerca”)
   - il pagamento o la ricevuta di pagamento di 115€ per ogni test ordinato
   - una copia firmata del protocollo di accordo (per il primo ordine)
• Per sostenere la ricerca, inviare ad ANTAGENE una copia del pedigree e completare regolarmente, per ogni cane, il questionario di monitoraggio clinico online

• Il risultato è rilasciato per email ( In Formato PDF) entro 10 a 15 giorni da data di ricezione del prelievo

 

Perché è importante continuare la ricerca ?

Il test SH non segna la fine ma la continuità della ricerca sul Sarcoma Istiocitico. I progressi della ricerca consentiranno di ottimizzarlo e perfezionarlo. A questo scopo la vostra partecipazione è di fondamentale importanza.

La partecipazione alla ricerca è gratuita; tutte le informazioni trasmesse sull’animale e sul proprietario rimangono riservate.

Per maggiori informazioni sulla partecipazione alla ricerca :

Equipe Genetica del Cane del CNRS di Rennes

Email : cani-dna@univ-rennes1.fr
Sito internet : http://dog-genetics.genouest.org